PAPA FRANCESCO: «BIOETICA GLOBALE PER DISINNESCARE LA COMPLICITÀ CON LA CULTURA DELLA MORTE». [VIDEO]

PAPA FRANCESCO: «BIOETICA GLOBALE PER DISINNESCARE LA COMPLICITÀ CON LA CULTURA DELLA MORTE». [VIDEO]

access_time 5 mesi ago

Il Papa ricevendo i partecipanti alla XXIV Assemblea generale della Pontificia Accademia per la Vita (Pav), sul tema “Equal beginnings. But then? A global responsibility”, ha esordito con queste parole:

«La vita umana fragile e malata, la vita ferita, offesa, avvilita, emarginata, scartata, è sempre vita umana».

Successivamente, Francesco ha tracciato la differenza tra «il lavoro “bello” della vita» (nascita, educazione, amore) ed il «lavoro “sporco” della morte di quando consegniamo i bambini alla privazione, i poveri alla fame, i perseguitati alla guerra, i vecchi all’abbandono». 

Fonte: Vatican News -Italiano

Ha proseguito asserendo poi che solamente una «visione globale della bioetica, potrà impegnarsi con più serietà e rigore a disinnescare la complicità con questo lavoro sporco della morte, sostenuto dal peccato. Una bioetica globale che non si muoverà a partire dalla malattia e dalla morte per decidere il senso della vita e definire il valore della persona. Muoverà piuttosto dalla profonda convinzione dell’irrevocabile dignità della persona umana, così come Dio la ama, dignità di ogni persona, in ogni fase e condizione della sua esistenza, nella ricerca delle forme dell’amore e della cura che devono essere rivolte alla sua vulnerabilità e alla sua fragilità»

Ha concluso infine, affermando che: «questa bioetica globale dovrà essere una specifica modalità per sviluppare la prospettiva dell’ecologia integrale che è propria dell’Enciclica Laudato si’».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

content_copyCategorized under